Agorà Cattolica

Agorà Cattolica
Agorà Cattolica
Vai ai contenuti

La parola ad Andrea Annibale Chiodi

Il difficile distacco psicologico ed economico dai genitori (27 aprile 2019, ore 13.20). Dopo aver idealizzato i genitori si scopre, invece, che il rapporto è maledettamente complesso. Questa complessità può forse essere interiorizzata per poi effettuare quel distacco psicologico e di autonomia economica che traccia il sentiero della propria vita. Ci vuole coraggio per fare questo salto fuori dal nido. Io cercherei di pregare perché i miei genitori capiscano la sacralità della libertà che cerca un destino nuovo, lontano dagli schemi che hanno in testa, spesso preconfezionati ed ideologici, i nostri genitori (e parenti vari).
Poesie religiose

  • Stella triste, stella mistica/del primitivo amore/rimane solo il ricordo/che però coltiviamo/senza rancore/senza smania di gloria/ma solo i passi di Dio/restano in eterno/per guidarci ad un destino/che valga la pena di essere vissuto (7 maggio 2019).
  • Dovunque andiamo/è un'alba nuova/da vivere intensamente/se Cristo ci aspetta/bramiamo di incontrarlo/anche solo per un istante/un istante di eternità/che ridona una vita non più spezzata (27 aprile 2019).
  • Scelta di fede/può costare cara/e apprire svantaggiosa/di fronte ad una luna stanca/che ci guarda e mai prende sonno/come il sogno di incontrare Cristo un giorno, una notte/per capire che ne è valsa la pena/che sarà festa grande (27 aprile 2019, ore 13.20).
Da Il perditempo.org

Non si può nè sedurre la, nè fare violenza alla Chiesa (27 aprile 2019, ore 13.25).

Non si può coltivare il senso di appartenenza alla Chiesa – uso una immagine un po’ forte – seducendo la Chiesa o facendole violenza. Si deve attendere e poi ancora attendere che i sacramenti ricevuti diano il loro pieno frutto dentro di noi, come un bocciolo che deve aprirsi, come un frutto che deve maturare. La Chiesa, tramite l’apostolo Tommaso, ha incontrato il Cristo nei segni della Passione. Forse è stato sottovalutato questo gesto perché Tommaso diviene testimone credibile attraverso un incontro, possiamo dire, fisico con il Maestro, cioè facendo una esperienza unica che diventa memoria eterna della Passione del Cristo Risorto. È grazie a questa esperienza che la Chiesa può fondare la fede su di un legame con Gesù che permette, da quel momento in avanti, di credere senza aver visto! La Chiesa è il “filtro” da cui si deve passare per condividere questa esperienza unica di incontrare il Signore. In Tommaso, tutti possiamo contemplare i segni della Passione del Signore, cioè possiamo fare esperienza di una Resurrezione che ispira il nostro percorso di fede, facendo anche di noi dei “risorti”.
Selezione di Tweet (da Twitter @AAnnibale)

  • L’ideale evangelico della non violenza è sospeso tra utopia e realtà. A volte prevale nella Storia degli uomini e a volte no. Nella Chiesa Cattolica la non violenza dovrebbe essere un lievito di santità anche se non sempre è stato così (27 aprile 2019, ore 13.25).
  • Comprendere sempre e tutte le cose è per me divenuta una ossessione. Ma sono giunto alla conclusione che lo si possa fare solo attraverso lo Spirito del Figlio e del Padre. Investigare i misteri di Dio finché avrò vita è parte della fede cristiana (27 aprile 2019, ore 13.25).
  • C’è chi vede in Dio un “moltiplicatore” delle possibilità umane e chi la pensa così certamente non è lontano dalla verità. Nell’intrecciarsi dei rapporti umani c’è veramente una crescita del nostro io che matura per dare il meglio di noi stessi e scoprire talenti insospettati (5 gennaio 2019, ore 14.05).
Agorà Cattolica
Torna ai contenuti